Vedi tutti
Loading...
Segui il live
Vedi tutti

La leggenda reale di Alex Dowsett

10/10/2020

Ieri sera il monolite bianco noto come Pizzomunno, simbolo di Vieste, era colorato di rosa.

La leggenda racconta che Pizzomunno fosse un giovane pescatore, alto e forte, che viveva da queste parti.

Era innamorato di una ragazza dai lunghi capelli color del sole di nome Cristalda, e anche lei lo amava.

Pizzomunno ogni giorno affrontava il mare con la sua barca e ogni giorno le sirene emergevano dai flutti marini per sedurlo, offrendogli l’immortalità, se solo le avesse seguite in fondo al mare. Ma Pizzomunno amava solo Cristalda, era lei la sua immortalità.

Così una sera le sirene, colte da un raptus di gelosia, aggredirono Cristalda e la trascinarono nelle profondità del mare. Lui cercò di salvarla, ma invano. Il giorno seguente i pescatori ritrovarono il giovane pietrificato dal dolore nel bianco scoglio che porta ancora oggi il suo nome.  

Ancora oggi, dice la leggenda, ogni cento anni Cristalda torna dagli abissi per raggiungere il suo giovane amante e rivivere per una notte sola il loro antico amore.

Non è una leggenda invece la vittoria di Alex Dowsett, inglese di trentadue anni, alto e forte anche lui.

Non è una favola che già alla partenza di Giovinazzo avesse pronosticato la possibilità di andare in fuga e che la fuga poi arrivasse; come non lo è il fatto che sapesse di non avere un contratto per il prossimo anno, e di stare per diventare papà.

Non è un’invenzione nemmeno che si sia staccato nel primo passaggio sullo strappo finale, e abbia dovuto rincorrere Puccio, Holmes e Rosskopf per potersi giocare la vittoria.

Come non era un mistero che all’ultimo giro si sarebbe staccato di nuovo, quindi ha fatto quello che sa fare meglio, Alex Dowsett, e cioè pedalare da solo in pianura.

Ha attaccato, ha staccato tutti gli altri e poi ha continuato solitario fino al traguardo di Vieste.

Appena prima di tagliare il traguardo si è stretto nelle spalle in un gesto di esultanza che l’ha fatto sembrare al contempo più piccolo e più grande, ancora più forte e ancora più commosso – come se non ci credesse, come capita soltanto ai protagonisti dei libri e delle favole.

Ma  sotto il monolite che racconta la leggenda di Pizzomunno, un incredulo quanto felice Alex Dowsett oggi ha vinto per davvero.

top sponsor