Vedi tutti
Loading...
Vedi tutti

Reporter per un giorno – Tappa 5

10/05/2023

Reporter per un giorno è l’iniziativa dedicata ai giovani e alle loro passioni sportive che unisce scrittura e fotografia in una sola giornata, per vivere un’esperienza unica grazie al Giro d’Italia.

Il progetto è rivolto agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado di tutte le località toccate dalla manifestazione e prevede per le città di tappa in arrivo che i partecipanti siano invitati a scrivere il proprio personale articolo dedicato alla tappa e alla giornata al Giro d’Italia.

Ecco l’articolo di oggi:

I colori che si ricordano

“Vieni al Sud; o’ Sol, o’ Mar” dice ironicamente in camera Samuele Zoccarato a circa 87 km
dall’arrivo. Ed infatti sono principalmente le maglie dei ciclisti a colorare l’itinerario della quinta tappa del Giro d’Italia 2023, in una giornata resa cromaticamente statica e grigia dalla nebbia e dalla pioggia, in cui il Sole, come ha detto Claudio Castellano, si trova solo dietro il podio e il mare accompagna esclusivamente l’ultimo tratto.

Tutt’altro che stazionario è invece il tragitto affrontato dalle biciclette, completamente campano, da Atripalda fino a Salerno. Ad aiutare i ciclisti a tingere la tavolozza del percorso sono gli ombrelli dei supporter ai lati delle strade, dove le mantelline formano un paesaggio singolare con una natura dinamica, che attraversa prima l’entroterra avellinese e poi approda presso il litorale salernitano, culminando in Piazza della Concordia, dove è ubicato l’arrivo, che testimonia l’alleanza tra Salerno e il Giro d’Italia, sancita l’ultima volta dalla tappa Praia a Mare-Montevergine di Mercogliano che attraversava la città nel 2018.

Nella cosiddetta Hippocratica Civitas, ovvero Salerno, torna non solo il ciclismo ma anche il grande sport, otto mesi dopo aver ospitato i Campionati Giovanili di vela – iniziati con lo stesso clima di oggi- e tra una partita e l’altra della Serie A; qui la corsa giunge per la sua decima volta, esattamente come la data di oggi: 10 maggio 2023, un giorno importante per la Maglia Rosa, che 92 anni fa fu indossata per la prima volta da Learco Guerra. Un altro anniversario è il ventennale dalla prima vittoria di una tappa da parte di Alessandro Petacchi, che oggi invece è il commentatore tecnico per la Rai e con la sua voce celebra il nostro territorio, con le sue bellezze artistiche e storiche e le sue bontà enogastronomiche.

D’altronde proprio nelle città di partenza e d’arrivo riecheggia una parte della storia italiana: ad Atripalda si trova il parco archeologico di Abellinum; invece Salerno rende partecipe della sua storia anche i giornalisti, che seguono la gara
dal salone dei marmi, dove avvennero le prime riunioni del governo italiano post-fascismo nel 1944.

Ma al contempo anche Salerno vuole celebrare il Giro d’Italia. Nella giornata di ieri è stata inaugurata la mostra “Fausto Coppi, l’unico campionissimo”, che ricorda il fuoriclasse che si affermò proprio nella tappa Cosenza-Salerno nel Giro del 1949. In memoria dell’airone è poi stato nominato il ponte Fausto Coppi, che si erige sul fiume Irno ed è parallelo ad uno degli ultimi chilometri di strada che sarà attraversato dai corridori.

Ed è stato proprio questo tratto di strada, insieme all’ultimo chilometro, a coronare la vittoria dell’australiano Kaden Groves, che consegna alla propria nazione una seconda tappa vinta. Una gara quella di oggi resa ardua per tutti dalle precipitazioni, ma al contempo per Remco Evenepoel la difficoltà è stata incrementata anche da un cane sulla carreggiata, che ha provocato la caduta del ciclista belga. Il tutto ricorda anche la collisione tra Marco Pantani e un gatto nel Giro del 1997, che costrinse il Pirata al ritiro.

Insomma, la giornata di oggi conferma ancora un binomio speciale: Salerno e sport. Ma Salerno è anche una città di cultura, ed è proprio un simbolo salernitano a congiungere il ciclismo all’erudizione: Alfonso Gatto, intellettuale salernitano del secolo scorso, partecipò come giornalista al Giro nel 1946.

Giovanni Lo Schiavo Liceo classico Torquato Tasso Salerno

Seguici
sui social
#giroditalia

top sponsor