Vedi tutti
Vedi tutti

Il Giro di Sicilia, Lutsenko si prende tutto

14/04/2023

L’Astana Qazaqstan è in gruppo dal 2007 e nella sua ormai decennale storia ha vinto 3 Giri d’Italia, 2 Tour de France, 2 Vuelta a España, 2 Giri di Lombardia e 3 Liegi-Bastogne-Liegi. Quindi chiunque potrebbe chiedersi quanto possa contare il Giro di Sicilia sulla loro bacheca piena zeppa di allori? Ebbene, conta moltissimo. Ogni successo, infatti, va contestualizzato, va inserito in un determinato periodo storico che, al momento, per l’Astana, possiamo ammettere non sia il migliore di sempre.

Questo inverno la formazione gestita da Alexandre Vinokourov ha perso Vincenzo Nibali, che si è ritirato, e Miguel Ángel López per le vicende dell’operazione Ilex. A dicembre, quindi, si è ritrovata senza i due leader e ha dovuto reinventarsi in poco tempo, ingaggiando Mark Cavendish e cominciando ad evolversi in una squadra maggiormente adatta alle volate, dopo che per gran parte della sua storia si era imposta come team di riferimento nelle corse a tappe.

La transizione è stata complicata come prevedibile; in questi primi due mesi e mezzo di stagione l’Astana Qazaqstan aveva ottenuto una sola vittoria, con Simone Velasco alla Volta Valenciana, senza tuttavia riuscire a sbloccarsi con Cavendish, che era invece la speranza quanto a numero di successi stagionali. In tutto ciò, il ranking mondiale li vede inevitabilmente all’ultimo posto. Ecco, quindi, che il Giro di Sicilia 2023 diventa un possibile spartiacque per la loro stagione.

E dire che l’inizio non è stato dei più incoraggianti, perché Cavendish aveva mancato un’altra buona occasione per sbloccarsi, quella di Vittoria, in cui è rimasto incastrato in mezzo al gruppo e aveva dovuto assistere inerme alla vittoria di Niccolò Bonifazio. Così a prendersi la squadra sulle spalle, come d’altronde fa da qualche stagione, è stato Alexey Lutsenko, il kazako che corre per la squadra kazaka. Attento sulla salita dell’Etna e poi, soprattutto, in discesa, dove è rimasto agganciato a Damiano Caruso, lo ha lasciato sfogare e poi, salendo verso Scorciavacca, ha cambiato ritmo, staccando tutti e involandosi in solitaria verso la cima e poi verso Giarre.

Il Giro di Sicilia 2023 è di Alexey Lutsenko ed è dell’Astana Qazaqstan. E no, non è una vittoria banale o qualsiasi. Da qui si riparte con nuova linfa.

Seguici
sui social
# giro

Vuoi restare sempre aggiornato sul mondo del Giro d’Italia e delle altre corse di RCS Sport?

Iscriviti
alla newsletter del giro d'italia

top sponsor