Vedi tutti
Vedi tutti

Damiano Caruso vince Il Giro di Sicilia conquistando l’ultima tappa della corsa

15/04/2022

Damiano Caruso (Nazionale Italiana) ha vinto Il Giro di Sicilia Eolo. Al secondo e terzo posto in classifica generale si sono classificati rispettivamente Jefferson Cepeda (Drone Hopper – Androni Giocattoli) e Louis Meintjes (Intermarché – Wanty – Gobert Matériaux)

Damiano Caruso (Nazionale Italiana) ha vinto la quarta ed ultima tappa de Il Giro di Sicilia Eolo, la Ragalna – Etna (Piano Provenzana), di 140 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Louis Meintjes (Intermarché – Wanty – Gobert Matériaux) e Jefferson Cepeda (Drone Hopper – Androni Giocattoli).

CLASSIFICA GENERALE

1 – Damiano Caruso (Nazionale Italiana)

2 – Jefferson Cepeda (Drone Hopper – Androni Giocattoli) a 29”

3 – Louis Meintjes (Intermarché – Wanty – Gobert Matériaux) s.t.

RISULTATO DI TAPPA

1 – Damiano Caruso (Nazionale Italiana) – 140 km in 4h01’47”, media 34.742 km/h

2 – Louis Meintjes (Intermarché – Wanty – Gobert Matériaux) a 5″.

3 – Jefferson Cepeda (Drone Hopper – Androni Giocattoli) a 10″

LE MAGLIE

Le maglie di leader de Il Giro di Sicilia Eolo sono prodotte con tessuti SITIP e disegnate da GOBIK.

  • Maglia Giallo Rossa, leader della classifica generale, sponsorizzata Regione Siciliana – Damiano Caruso (Nazionale Italiana)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, dedicata al Made in Italy – Damiano Caruso (Nazionale Italiana)
  • Maglia Verde Pistacchio, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata Enel Green Power – Stefano Gandin (Team Corratec)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, nato dopo il 01/01/1997, sponsorizzata ENIT – Agenzia Nazionale del Turismo – Jefferson Cepeda (Drone Hopper – Androni Giocattoli)

DICHIARAZIONI

Il vincitore de Il Giro di Sicilia Eolo 2022, nonchè della frazione finale, Damiano Caruso subito dopo l’arrivo ha dichiarato: “Sono felicissimo di aver vinto qua nella mia regione, oltretutto vestendo la maglia della Nazionale Italiana. Voglio ringraziare il mio team per avermi permesso di correre qua e la Federazione Ciclistica Italiana per avermi supportato al meglio. Mi sono preparato bene nelle ultime settimane per questo obiettivo e ho raccolto ciò che avevo seminato”.

Seguici
sui social
# giro

Vuoi restare sempre aggiornato sul mondo del Giro d’Italia e delle altre corse di RCS Sport?

Iscriviti
alla newsletter del giro d'italia

top sponsor