Vedi tutti
Loading...
Segui il live
Vedi tutti

Come la prima tappa a cronometro, la Monreale-Palermo, scatta sabato ed è una gara contro il tempo anche il Fantacycling, app ufficiale di fantaciclismo per il Giro d’Italia. Mancano pochi giorni per la formazione da schierare, il capitano da designare, i punteggi da calcolare, i risultati da verificare. E poi le chat con gli amici, i meme, le speranze delle fughe da lontano o le tensioni da ultimo chilometro. Dal 3 ottobre, la corsa rosa sarà anche una “fantacorsa” per tutti gli appassionati, da giocare sia in modalità lega privata sia in classifica generale tutti contro tutti. Il fantasy game più amato dagli italiani, unito dunque alla gara che abbraccia l’Italia: ecco il fantaciclismo, per la prima volta nella storia ultracentenaria del Giro.

Fantacycling offre le schede biografiche, le statistiche e le caricature dei 176 corridori al via. Tutti hanno profili personalizzati per la quotazione di fantamercato, più qualità tecniche e valori numerici per ogni singola caratteristica: volata, cronometro, corse a tappe, classiche di un giorno, pavé, “kom” (acronimo di “king of mountain”, quindi scalatore). Sfruttando queste informazioni, per giocare si parte dal fantamercato: si compone una squadra di trenta corridori e se ne scelgono nove da schierare al Giro d’Italia. I punteggi vengono calcolati sulle singole tappe e sulla generale, con bonus per i leader delle quattro maglie: rosa, ciclamino per la classifica a punti, azzurra per il gran premio della montagna e bianca per i giovani. Ecco perché i fantagiocatori più abili sanno comporre formazioni con campioni adatti su tutti i terreni ma anche specialisti scalatori, sprinter e under 25. In puro spirito ciclistico c’è anche il bonus gregario, assegnato ai compagni di squadra che si sacrificano per il vincitore.

Ben sviluppata, agile da consultare, ricca di dati statistici e gradevolissima nella grafica, l’App Fantacycling è scaricabile gratuitamente su Android e AppStore.

top sponsor