See all
See all

Giro d’Italia 2022: the Maglia Ciclamino dedicated to Made in Italy

19/04/2022

Through the be.IT brand, ICE Agency will promote the iconic Maglia CIclamino, dedicated to the points classification of the Corsa Rosa, throughout the world.

Exporting ‘Made in Italy’ to the world has always been one of the objectives of the Giro d’Italia, through all its symbols. This year, the iconic and historic Maglia Ciclamino will have an exceptional partner. Under the aegis of the Ministry of Foreign Affairs and through ICE Agency with its be.IT brand, this year the Maglia Ciclamino will promote Italian excellence across the world, and will be dedicated to Made in Italy. The Maglia Ciclamino is produced with SITIP garments and designed by Castelli.

Dichiarazioni

Carlo Ferro, Presidente dell’Agenzia ICE, ha dichiarato: “L’Agenzia ICE è fiera di sponsorizzare la maglia ciclamino per accrescere la notorietà dei distretti produttivi, percorsi dal Giro, che fanno grande il made in Italy nel mondo coniugando territorio, cultura e prodotto. Per ogni tappa  racconteremo due distretti industriali tra tradizione e innovazione, agricoltura, artigianato e industria. Sulla maglia il logo della nostra campagna di nation branding, beIT. Con “beIT” e col suo communication hub “MadeinItaly.gov.it“ MAECI e ICE promuovono nel mondo – anche tramite grandi eventi sportivi come il Giro d’Italia – l ’identità e l’eccellenza del Made in Italy.”

Urbano Cairo, Presidente di RCS Mediagroup, ha sottolineato come: “La Maglia Ciclamino, quella che contraddistingue la classifica a punti, è una delle eccellenze del Giro d’Italia. E’ una delle maglie più iconiche del ciclismo, riconosciuta in tutto il mondo. Esportare il Made in Italy è uno degli obiettivi della Corsa Rosa e non potevamo avere partner più efficace di ICE – che all’estero promuove le imprese italiane – per farlo insieme. La immagini televisive – quest’anno prodotte direttamente da noi e la copertura mediatica in 200 paesi nei cinque continenti – saranno fondamentali per la visibilità di tutti i nostri partner oltre che naturalmente per una corsa che si annuncia apertissima e incerta fino all’ultimo giorno”.

La storia della Maglia Ciclamino

Dal 1967 il leader della Classifica a punti indossa una maglia distintiva. Negli anni 1967, 1968 e 1969 questa maglia era rossa, quindi divenne ciclamino fino al 2009. Dal 2010 al 2016 la maglia fu ancora rossa, quindi dal 2017, in occasione del Giro100, è tornato il ciclamino.

Appaiati in testa alla graduatoria di maggior vittorie finali nella classifica a punti, i due grandi rivali degli anni ’70-’80: Francesco Moser e Giuseppe Saronni, con quattro maglie ciclamino ciascuno.

Moser e Saronni sono gli unici ad aver conquistato tre classifiche a punti consecutive: Moser negli anni 1976-1978 e Saronni nei tre successivi (1979-1981). Il dominio dei due terminò con un’ulteriore vittoria di Moser nel 1982 e Saronni nel 1983;

L’accoppiata classifica generale/classifica a punti è riuscita a Gianni Motta (1966), Eddy Merckx (1968 e 1973), Giuseppe Saronni (1979 e 1983), Gianni Bugno (1990), Tony Rominger (1995), Gilberto Simoni (2003), Danilo Di Luca (2007), Denis Menchov (2009) e Michele Scarponi (2011).

Seguici
sui social
# giro

Do you want to keep up to date on the world of the Giro d’Italia and of the other races by RCS Sport?

Sign up
for the
Giro d’Italia newsletter

top sponsor