Vedi tutti
Loading...
Segui il live
Vedi tutti
Puglia
Le regioni del giro

Puglia

Valorizzazione del territorio e sviluppo sportivo

Per le vacanze all’aria aperta sono molto diffusi percorsi di ciclo turismo magari in sella ad una e-bike, alla scoperta di colori, profumi, storie che rendono unica questa terra che per secoli è riuscita a preservare la sua identità. Aziende agrituristiche, associazioni ed enti propongo escursioni nei parchi nazionali e nelle aree protette, come il Parco Nazionale del Gargano , il Parco Nazionale dell’Alta Murgia, il Bosco di Ischitella a Carpino, la Riserva Naturale Statale di Falascone a Monte Sant’Angelo, l’oasi del WWF “Le Cesine” a Vernole.

Le ciclopasseggiate in Puglia faranno scoprire architetture spontanee che hanno fatto della pietra l’elemento base di masserie e chiesette rurali. Storia e natura si intrecciano assicurando un senso di tranquillità. I tour si svolgono lungo contrade e strade di campagna a basso traffico automobilistico, con pendenze facilmente superabili da chiunque.

L’offerta di percorsi cicloturistici in Puglia è davvero ampia, ottimi spunti offrono le ciclovie inserite in Bicitalia, network di grande respiro, di dimensione sovraregionale o di collegamento con i paesi confinanti:

In Puglia con due varianti: una raggiunge il Gargano e l’altra Santa Maria di Leuca sulla dorsale dell’Acquedotto Pugliese.

Da Otranto a Sapri. Adriatico, Ionio e Tirreno a pedali, dalle pianure apulo-lucane ai primi contrafforti del Pollino, fino al mare cristallino del golfo di Sapri. Otranto è il luogo più a est dell’Italia e con alle spalle l’Adriatico ci si muove verso ovest direzione Nardò Gallipoli arrivando così al mar Ionio che si costeggia risalendo su una strada con traffico ragionevole per arrivare a Taranto.

Collega Trieste con Leuca. Litoranea per eccellenza tocca la riviera più ricca di spiagge.

In Puglia lungo strade più tranquille passando per Chieuti e Lesina punto di partenza per il giro costiero del Gargano impegnativo, ma bellissimo e passando dalle città costiere Barletta, Trani, Bisceglie, Molfetta, Giovinazzo, Bari e arrivando così a Brindisi, Lecce e infine Otranto e Leuca attraverso paesaggi costieri straordinari.

Sono appena 11 chilometri ma hanno un significato particolare: si tratta, infatti, del primo tratto del corridoio acquedottistico più famoso d’Italia. Si pedala attraverso lunghe vie erbose che ricoprono le condotte dell’acquedotto, nato nel 1906 per risolvere i problemi di tradizionali siccità della regione. La natura è magnifica, impreziosita dall’inconfondibile macchia mediterranea che si alterna con i campi coltivati. Per diversi tratti, la mano dell’uomo e il paesaggio della natura si fondono armoniosamente, consegnando al ciclista una pedalata di puro piacere.

La ciclovia denominata “Via dei Borboni” collega Napoli con Bari. Il percorso unisce Bari, Bitetto, Ruvo, Castel del Monte e Minervino in territorio pugliese, con una variante fino a Matera,  per arrivare a Napoli dopo 334 chilometri.

Il percorso principale costituisce nella sua interezza la parte italiana della EuroVelo Route n°3 che porta il nome latino Via Romea Francigena.

Da Roma si prosegue verso sud est lungo la via Appia per Melfi, Gravina, Matera, Taranto, Brindisi dove le due colonne romane segnano la fine del nostro viaggio.

Variante valle d’Itria: al percorso tarantino rispettoso dell’Appia romana si affianca la variante per Brindisi che attraversa un’area in realtà famosa in tutto il mondo per i trulli. Gioia del Colle, Alberobello, Cisternino, Ostuni sono le località toccate da questa variante.

L’offerta per gli amanti delle due ruote non finisce comunque qui. Tantissime associazioni sono impegnate per promuovere tour alla scoperta di strade tranquille che attraversano territori mozzafiato.

Sport e benessere sono alla base dei numerosi percorsi di trekking presenti sul territorio: itinerari naturalistici alla scoperta delle bellezze paesaggistiche, archeologiche e religiose del territorio del Gargano, da Mattinata a Vieste attraverso la Foresta Umbra. Ma non solo, natura, ambiente e paesaggio saranno al centro delle numerose attività previste per gli appassionati di cicloturismo: diversi e tutti interessanti i percorsi in bicicletta e mountain bike organizzati in provincia di Bari attraverso le bellezze della murgia barese e della Valle d’Itria, dai dolmen alle cattedrali, sulle tracce de “L’Uomo di Altamura”. Sarà infine possibile seguire antichi tratturi a cavallo, attraverso le province di Brindisi e Lecce costeggiando i Laghi Alimini fin giù al mare, dove le dune sabbiose si circondano di macchia mediterranea.

Porti turistici, approdi e punti di ormeggio non mancano di certo. La Puglia è infatti la terra del vento e la vacanza è occasione unica per conoscere il suo mare ed i suoi incantevoli fondali.

Per le sue coste ventose il Gargano è meta ideale per gli amanti della vela, grazie anche ai numerosi porti ed approdi presenti sul litorale, occasione unica per andare alla scoperta delle sue tante grotte sin giù, alle incontaminate Isole Tremiti. Ma non solo, per gli amanti degli sport acquatici, è possibile praticare windsurf e kitesurf, esplorare i ricchi fondali marini di Ugento, Porto Cesareo, Gallipoli e Monopoli grazie ai numerosi centri diving presenti sul territorio. Per gli appassionati del golf, la Puglia offre importanti campi da golf dove poter praticare lo sport immersi nella natura: strutture attrezzate con campi a 18 buche, attrezzati fairway e confortevoli guest houses come quelle di Fasano, di Casamassima, di Castellaneta, di Vernole e Gallipoli.

Tra gli assi portanti della programmazione sportiva regionale pugliese per i prossimi anni, assume quindi particolare rilievo la promozione del “turismo sportivo” anche attraverso il sostegno a manifestazioni ed eventi di elevata qualità, non solo al fine di valorizzare il territorio, ma anche per attrarre stakeholder e investimenti futuri. Rientrano in questa strategia di promozione gli interventi volti a sostenere l’organizzazione di grandi eventi sportivi, caratterizzati da elevata qualità sportiva ed organizzativa, alto potenziale di visibilità nazionale e internazionale, capacità di promozione turistica e di sviluppo economico per il territorio pugliese, come:

Redbull Cliff Diving, gara estiva di tuffi tra le grandi altezze e i paesaggi mozzafiato di Polignano a Mare, punta di diamante incastonata tre le scogliere della Puglia. Senza dubbio uno degli sport più emozionanti in circolazione, una disciplina spettacolare in cui gli atleti si tuffano a corpo libero da una piattaforma posta a 27 metri di altezza per gli uomini e a 20 metri per le donne (tre volte quella olimpica!)

Calaponte triweek, Triathlon olimpico, a maggio sempre nella splendida cornice di  Polignano a Mare con quasi 700 atleti in rappresentanza di 109 società sportive provenienti da diverse parti del mondo (Australia, Canada, Spagna).

La regata internazionale Brindisi Corfu, la festa della vela pugliese, segno dell’amicizia tra i paesi del Mediterraneo e della passione per lo sport e il mare, che si svolge a giugno ormai da 35 anni.

 

PARTNER ISTITUZIONALE

top sponsor