Vedi tutti
Loading...
Vedi tutti

Giro d’Italia Awards 2021: Miglior Corridore Protagonista

23/06/2021

E chi se non lui, lo scalatore di Zipaquirá, uno dei talenti più limpidi del ciclismo moderno. Lui che era venuto a questo Giro per ritrovarsi dopo un periodo di problemi fisici e che poi ha dominato, indossando la Maglia Rosa al termine della 9^ tappa per non lasciarla più.

Chi se non lui, Egan Bernal.

Fin dai primi giorni ha corso con l’attenzione di un veterano pur avendo solo 24 anni, sempre davanti nelle situazioni pericolose, sempre nella posizione giusta.

Come sugli sterrati di Montalcino, quando altri si sono fatti sorprendere nel primo tratto di ghiaia e hanno dovuto rincorrere. Ma non lui, che in quel momento era in seconda posizione alla ruota di Ganna. Ha conquistato due tappe, a Campo Felice e poi a Cortina, al termine di un’azione che è stata votata la più spettacolare di questo Giro.

Ha avuto un momento difficile a Sega di Ala, quando Yates sembrava poter riaprire i giochi per la classifica generale. Ma è proprio lì, soffrendo e riuscendo a limitare i danni con l’aiuto di Martinez, che ha messo un mattone fondamentale per la costruzione della vittoria finale.

Ha controllato nella cronometro conclusiva di Milano, perdendo quello che immaginava di perdere, cioè poco o niente. Sul rettilineo finale, giusto sotto il Duomo, si è preso il tempo, il lusso e la gioia di tagliare il traguardo a braccia alzate – a conclusione di tre settimane corse in modo perfetto.

Il premio più prestigioso di questi Awards, quello di Miglior Corridore Protagonista del Giro d’Italia 2021 va al trionfatore della Corsa Rosa, al corridore più solido, al più attento, semplicemente al più forte.

Va ad Egan Bernal.

Seguici
sui social
# giro

Vuoi restare sempre aggiornato sul mondo del Giro d’Italia e delle altre corse di RCS Sport?

Iscriviti
alla newsletter del giro d'italia

top sponsor