torna alle news

Gino Bartali nominato cittadino onorario di Israele

La prima tappa del 101esimo Giro d’Italia è dedicata a Gino Bartali, l’ex campione che ha ricevuto la nomina di “Giusto tra le nazioni” il 10 ottobre 2003, tre anni dopo la sua scomparsa.

Il suo nome è inciso sul Muro d’Onore nel Giardino dei Giusti nel Memoriale del Yad Vashem a Gerusalemme.

In occasione della prima Grande Partenza del Giro d’Italia fuori dall’Europa, il grande ciclista italiano è stato reso cittadino onorario di Israele dalle autorità del paese. Il presidente dello Yad Vashem, Avner Shalev, ha consegnato il certificato di cittadinanza commemorativa alla nipote del campione Gioia Bartali, alla presenza dell’Ambasciatore Italiano in Israele, Gianluigi Benedetti, e del Presidente Onorario del Comitato Grande Partenza Israele, Sylvan Adams.
Conferenza Stampa di apertura Grande Partenza

Si è svolta stamane, presso il Quartiertappa del Waldorf Astoria Jerusalem, la Conferenza Stampa di apertura della Grande Partenza da Israele del Giro d’Italia 2018. Le autorità israeliane hanno accolto il Giro d’Italia a Gerusalemme.

Hanno presenziato Miri Regev, Ministro della Cultura e dello Sport di Israele, Yariv Levin, Ministro del Turismo israeliano, Zeev Elkin, Ministro israeliano del Patrimonio Culturale e di Gerusalemme, Zohar Dvir, Vice Comandante della Polizia israeliana, Sylvan Adams, Presidente Onorario del Comitato Grande Partenza Israele, Daniel Benaim, Direttore del progetto Grande Partenza Israele e CEO Comtecgroup, Paolo Bellino, Direttore Generale di RCS Sport and Mauro Vegni, Direttore del Giro d’Italia.

 

ok

ko