VENETO: un sogno che non finisce mai

Per una volta consentiteci un po’ d’immodestia. Il Veneto è …… tutto! Tutto quanto si può chiedere e sognare; è un sogno che non finisce mai, e per sognare basta visitarlo. Storia, cultura, arte, collocazione geografica, fanno di questa Regione una Regione del Mondo. Un quadro in cui l’ultima pennellata è il mare, le montagne, i laghi, le città d’arte, i parchi naturali, le terme, il Delta del Po. Di qui, in ogni tempo, sono passati poeti e uomini di cultura, romanzieri e musicisti, pittori e scultori. Byron, Hemingway, Goethe, Haendel, Strawinsky: tutti talmente colpiti da ricordare in qualche loro opera o scritto una di queste pennellate.

E con loro i “grandi Veneti” del passato, da Palladio a Canova, dal Tiziano sino a Giambattista Tiepolo. Il Veneto è un concentrato di ambienti straordinari in un raggio massimo di 100 chilometri: dalla delicata e romantica Venezia alla storica e vivace Verona; dalla palladiana Vicenza alla sapiente Padova; dalla dolcezza delle colline asolane alla bellezza mozzafiato di montagne uniche al mondo come le Dolomiti Patrimonio UNESCO; dalla tranquillità delle lagune alle spiagge ampie e sabbiose; da una rigogliosa campagna costellata da centinaia di ville storiche al relax del bacino termale euganeo; dalle rive del più grande lago d’Italia il Lago di Garda; alla compostezza di tante Città Murate.

Leggi tutto

Ma il Veneto non è solo un tuffo nel passato. E’ una terra viva più che mai, che fa dell’accoglienza e dell’ospitalità il suo criterio informatore e dell’economia turistica che ne deriva il suo maggior fattore di crescita. Territorio da vivere tutto l’anno: dalle mostre d’arte di rilievo mondiale; dai concerti alle rassegne monografiche; dagli esempi di artigianato senza pari come il vetro di Murano o i merletti di Burano; ai trionfi della gastronomia e del buon bere. Veneto vivace e moderno: una Regione leader in molti settori dell’economia e della società; una Regione che ha tracciato la via a molti successi italiani.

Leggi tutto

Questo ed altro attraversati da una storica vocazione turistica, capace di accontentare tutti: l’amore per il mare o la montagna, per la tranquillità del lago o per le benefiche terme, per il fascino delle Città d’arte o per una convention d’affari. Il tutto raggiungibile con una rete infrastrutturale che lo collega in poche ore con l’Europa e con aeroporti (Venezia, Verona, Treviso) serviti da voli di linea e charter. Ci si può arrivare via terra, via aria, ma anche via mare, magari approdando con una delle tante navi passeggeri nel Porto di Venezia o arrivando con la propria imbarcazione in uno dei tanti porticcioli turistici.

Leggi tutto

ENOGASTRONOMIA

Leggi tutto

Veneto nel Piatto

Divisi tra antipasti, primi e secondi piatti e infine i dolci, le ricette che proponiamo in questa sezione rappresentano un “viaggio” tra i gusti, i profumi e i sapori del Veneto, molti dei quali si credevano perduti. Alcune sono elaborate, altre sono semplicissime e tra gli ingredienti spiccano i prodotti DOP (denominazione di origine protetta) e IGP (indicazione geografica protetta) del territorio veneto. La nostra è una cucina di qualità, già ampiamente affermata nel panorama nazionale e internazionale, perché in Veneto si mangia bene e si beve ancor meglio. Le prelibatezze non finiscono qui, è ovvio, perché in Veneto tutto è sapore, fragranza e aroma. Ad aspettarvi sulla tavola un mondo di prodotti tipici!

Leggi tutto

I sapori della terra

Provate a chiudere gli occhi e preparatevi a un viaggio emozionante, appetitoso, fatto di ingredienti davvero speciali. Vi accompagneremo alla scoperta del nostro territorio, delle tradizioni agricole, dei gusti e dei sapori. I paesaggi del Veneto sono indissolubilmente legati ai prodotti gastronomici: dici Treviso e Castelfranco e pensi al croccante radicchio; pronunci Marostica ed ecco che tutto diventa rosso ciliegia; ormai indissolubile il matrimonio tra Asiago e il formaggio; immagini Montagnana e il mondo appare improvvisamente rosa come il dolcissimo prosciutto crudo.

Leggi tutto

UN VIGNETO CHIAMATO VENETO

Il Veneto è un vigneto di quasi 90 mila ettari, dai quali si ricavano quasi 13 milioni e mezzo di ettolitri di vino, di cui oltre 8 milioni di ettolitri a Denominazione di Origine. Pochi numeri per dare l’idea della realtà vitivinicola veneta, n. 14 D.O.C.G (Denominazione di origine Controllata e garantita), n. 29 D.O.C. (Denominazione di Origine Controllata) e n. 10 I.G.T. (Indicazione Geografica Tipica).

Grandi vini ma anche tanti prodotti di assoluta qualità, alcuni meno noti al pubblico ma non per questo meno preziosi. La Viticoltura Veneta fonda le sue radici in una tradizione che abbraccia almeno due millenni. Le numerose testimonianze storiche confermano che la coltivazione della vite ha trovato terreno fertile ancora in età romana e da allora non ha più conosciuto sosta.

Merito delle peculiarità territoriali di una Regione, il Veneto, quanto mai varia dal punto di vista geomorfologico e paesaggistico. Basti pensare ai microclimi che si possono trovare solo a poche centinaia di metri dalle rive del Lago di Garda o fra le colline di Valdobbiadene, oppure alle caratteristiche del terreno di origine vulcanica dei Colli Euganei e a quello alluvionale della pianura del Veneto Orientale. È a questa estrema variabilità paesaggistica e climatica che il Veneto deve la sorprendente varietà di vini, unito ad una lunga consuetudine con le migliori pratiche enologiche, che ha permesso di ottenere dei prodotti unici al mondo come l’Amarone, il Prosecco e il Recioto, il Soave, solo per citarne alcuni. La naturale vocazione alla viticoltura della terra veneta si è sposata con una consolidata tradizione, nata nel corso dei secoli, che ha portato a rinomati successi e riconoscimenti internazionali.

Non c’è modo migliore per conoscere il “Pianeta Vino” del Veneto che mettersi in viaggio, uscendo però dalle grandi vie di comunicazione, lasciando da parte la fretta e l’ansia di arrivare, concedendosi invece il piacere di andare di cantina in cantina, dalle colline della fascia Pedemontana alle geometrie della pianura. Perché i grandi Vini Veneti si svelano in fondo nella loro terra d’origine, conservandone l’intimo legame nel sapore, nei profumi e nella personalità.

Lungo tutto il percorso non mancano i consigli sui luoghi di interesse storico-artistico e paesaggistico, sulle opportunità per il tempo libero e il benessere del corpo e su tutto ciò che contribuisce a rendere speciale la scoperta del Territorio Veneto.

Scopri di più sul Veneto

Leggi tutto

OLIMPIADI E PARALIMPIADI INVERNALI 2026 A MILANO-CORTINA

E’ iniziato il count down verso la 134^ sessione del CIO che, il prossimo 24 giugno, sentenzierà il verdetto finale, scegliendo la location olimpica tra i concorrenti finalisti: Italia e Svezia. Veneto e Lombardia, insieme a Cortina e Milano, hanno innescato un ottimo gioco di squadra, proiettandosi al raggiungimento di un obiettivo che consentirebbe di portare la fiamma olimpica sulle Dolomiti 70 anni dopo l’edizione del 1956, evento storico che amplificò l’immagine delle Alpi in tutto il mondo.
Il binomio Milano-Cortina ha tutte le carte in regola per poter ospitare un’indimenticabile Olimpiade e i primi a esserne convinti sono i cittadini veneti e lombardi, oltre l’80 per cento dei quali sostiene questa sfida dai backstage, incoraggiando il Paese a mettere in gioco tutte le  potenzialità per ospitare un evento che avrà un potente effetto moltiplicatore sugli investimenti. Gli studi universitari che corredano il dossier di candidatura, infatti, ribadiscono e testimoniano le ricadute positive (in termini di Pil) garantiti negli anni successivi alla manfestazione. Industria turistica e comunità locali potranno avvantaggiarsi di numerosi benefici, derivanti dagli interventi di rinnovamento strutturale e infrastrutturale, realizzati nelle sedi ospitanti.
Ogni aggiornamento sul processo di candidatura al sito.

Leggi tutto

sponsor

ok

ko