Muggiò Pinerolo


26 maggio 2016
/
giovedì
/
244 km
/

Tappa 18

Tappa dal finale difficile dopo i primi 170 km pianeggianti. Nella prima parte si attraversa tutta la pianura Padana nord-occidentale da Milano fino a Torino lungo strade prevalentemente rettilinee e dalla carreggiata ampia. Si attraversano alcune città di discrete dimensioni ed è necessario segnalare la presenza dei comuni ostacoli al traffico. Giunti a Pinerolo, si passa sul traguardo per scalare una prima volta il Muro di via dei Principi d’Acaja e quindi affrontare Pramartino (4.6 km al 10.4% medio) e dopo una discesa molto impegnativa ritornare a Pinerolo per gli ultimi 3 km. Ai 2500m dall’arrivo si svolta a sinistra e si sale per via Principia d’Acaja (450 m al 14% con punte del 20%, su pavé e carreggiata stretta). Segue una discesa ripida e impegnativa fino all’abitato di Pinerolo. Ultimi 1500 m piatti con alcune curve e un breve tratto in lastricato. L’arrivo è posto al termine di un rettilineo largo 8 m e lungo 350 m su fondo asfaltato. Pinerolo sarà per la sesta volta arrivo di tappa nella storia del Giro d'Italia. La prima volta fu nel 1949 con una grande vittoria di Fausto Coppi.

video presentazione tappa

APERTURA VILLAGE 09:30
COME ARRIVARE GUARDA LA MAPPA
PARTENZA GARA 11:10
segui la carovana!

sponsor

ok

ko