torna alle news

10 maggio 2016

Tappa 4. Da Catanzaro a Praia Mare

4°  tappa del Giro d’Italia, da CatanzaroPraia a Mare di 200 km, tappa in linea con un finale insidioso.

La corsa ha passato il km 0 alle ore 12.22 con il gruppo forte di 196 corridori.

METEO
Catanzaro: Soleggiato, 22°C. Vento: debole – 15kmh.
Praia a Mare (17.15 – Arrivo): Soleggiato, 21°C. Vento: debole – 5kmh.


MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel – Marcel Kittel (Etixx – Quick-Step)
  • Maglia Rossa, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Algida – Marcel Kittel (Etixx – Quick-Step) – Maglia indossata dal terzo in classifica, Elia Viviani (Team Sky)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Maarten Tjallingii (Team Lotto NL – Jumbo)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin – Tobias Ludvigsson (Team Giant – Alpecin)

CLASSIFICA GENERALE
1 – Marcel Kittel (Etixx – Quick-Step)
2 – Tom Dumoulin (Team Giant – Alpecin) a 9″
3 – Andrey Amador (Movistar Team) a 15″

Tappa n. 4 – CATANZARO – PRAIA A MARE – 200 km

Percorso
Tappa mossa, ma non particolarmente impegnativa nei primi 120 km. Si snoda essenzialmente lungo strade a scorrimento veloce ampie intervallate da alcune gallerie. Dopo Cetraro Marina si affronta la salita di Bonifati seguita dalla discesa che riporta sulla ss18 dalla quale si esce per affrontare il secondo GPM di giornata a San Pietro (prima parte con pendenze sensibili). Dopo il TV di Scalea il tracciato diventa più impegnativo per i saliscendi e per il percorso costellato di curve e controcurve fino all’immettersi negli ultimi 10 km.

Ultimi km

Ultimi km piuttosto articolati. A 10 km dall’arrivo si affronta il durissimo strappo di via del Fortino (pendenze fino al 18%) per poi scendere su Praia attraverso strade ampie con curve non particolarmente impegnative. Da segnalare due gallerie nella prima parte (meno pendente) della discesa. Rettilineo di arrivo lungo 2500 m (larghezza 7,5 m) su asfalto con una sola leggera semicurva ai 400 m.

ok

ko