torna alle news

26 maggio 2016

Tappa 18, da Muggiò a Pinerolo 240 km. Rivivi il live.

Diciottesima tappa del Giro d’Italia, da Muggiò a Pinerolo di 240 km, la tappa più lunga di questa edizione della Corsa Rosa, con un finale ricco di insidie, pronto a riservare sorprese.

La corsa ha passato il km 0 alle ore 11.22 con il gruppo forte di 161 corridori. Non partito il numero 213, Belletti.

Rivivi il Live

METEO
Muggiò: Poco nuvoloso, Temperatura 22-23°C, Venti da sud 5-7 km/h
Pinerolo (Arrivo): Molto nuvoloso, Temperatura 22-23°C, Venti da sud 7-9 km/h

Arrivo: 17.15 circa

Percorso
Tappa dal finale difficile dopo i primi 170 km pianeggianti. Nella prima parte si attraversa tutta la pianura Padana nord-occidentale da Milano fino a Torino lungo strade prevalentemente rettilinee e dalla carreggiata ampia. Si attraversano alcune città di discrete dimensioni ed è necessario segnalare la presenza dei comuni ostacoli al traffico. Giunti a Pinerolo (unica asperità la Colletta di Cumiana) si passa sul traguardo per scalare una prima volta il Muro di via dei Principi d’Acaja e quindi affrontare Pramartino (4,6 km al 10,4% medio) per poi, dopo una discesa molto impegnativa, ritornare a Pinerolo per gli ultimi 3 km.

Ultimi km
Ai 2500 m dall’arrivo si svolta a sinistra e si sale per via Principia d’Acaja (450 m al 14% con punte del 20%, su pavé e carreggiata stretta). Segue una discesa ripida e impegnativa fino all’abitato di Pinerolo. Ultimi 1500 m piatti con alcune curve e un breve tratto in lastricato. L’arrivo è posto al termine di un rettilineo largo 8 m e lungo 350 m su fondo asfaltato.

ok

ko