torna alle news

21 maggio 2016

Tappa 14: Chaves vince a Corvara

Il corridore colombiano Esteban Chaves (Orica Greenedge) ha vinto la quattordicesima tappa del 99º Giro d’Italia, da Alpago (Farra) a Corvara (Alta Badia) di 210 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Steven Kruijswijk (Team Lotto NL – Jumbo) e Georg Preidler (Team Giant – Alpecin).

Steven Kruijswijk (Team Lotto NL – Jumbo) è la nuova Maglia Rosa di leader della Classifica Generale.

RISULTATO FINALE
1 – Esteban Chaves (Orica Greenedge) – 210 km in 6h06’16”, media 34,401 km/h
2 – Steven Kruijswijk (Team Lotto NL – Jumbo) s.t.
3 – Georg Preidler (Team Giant – Alpecin) s.t.

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel – Steven Kruijswijk (Team Lotto NL – Jumbo)
  • Maglia Rossa, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Algida – Giacomo Nizzolo (Trek – Segafredo)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Damiano Cunego (Nippo – Vini Fantini)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin – Bob Jungels (Etixx – Quick-Step)
CLASSIFICA GENERALE
1 – Steven Kruijswijk (Team Lotto NL – Jumbo)
2 – Vincenzo Nibali (Astana Pro Team) a 41″
3 – Esteban Chaves (Orica Greenedge) a 1’32”
4 – Alejandro Valverde (Movistar Team) a 3’06”
5 – Andrey Amador (Movistar Team) a 3’15”

CLASSIFICHE

Il vincitore, subito dopo il traguardo, ha dichiarato: “Vincere una tappa al Giro d’Italia è stato il mio sogno si da quando ho cominciato la mia carriera da professionista con il Team Colombia, proprio qui in Italia. Amo questa corsa! Vincere la tappa più dura è ancora meglio. Devo ringraziare tutte le persone che mi hanno permesso di arrivare fino a questo punto. Grazie anche al mio direttore sportivo Matt White che mi ha dato informazioni preziosissime per la vittoria”.

La Maglia Rosa ha dichiarato: “Mi sentivo davvero bene. Ho chiesto al mio direttore sportivo se era meglio salvare energie per la crono di domani o meno. Abbiamo deciso di andare a tutta. Mi sembrava di stare un po’ meglio di Vincenzo Nibali e ho pensato che era il giorno buono per avvantaggiarsi. Fortunatamente mi ha seguito un corridore molto forte. È una soddisfazione enorme indossare la Maglia Rosa, specialmente in un luogo meraviglioso come le Dolomiti”.

ok

ko