torna alle news

13 luglio 2017

RIDE GREEN: LA GRANDE “RACCOLTA” DELLA CORSA ROSA

Il progetto ecosostenibile dedicato all’ambiente e alla raccolta differenziata ha dato grandi risultati durante la centesima edizione del Giro d’Italia.

Recuperati 84.877,44 kg di rifiuti di cui l’89% è stato riciclato. Premiati i Comuni più attivi in varie categorie.

La centesima edizione della Corsa Rosa, che ha visto trionfare Tom Dumoulin, ha fatto registrare ottimi numeri in tutti i suoi settori e uno davvero speciale è quello legato a Ride Green. Il progetto ecosostenibile di raccolta differenziata, in collaborazione con la Cooperativa Erica, messo in atto durante il Giro, ha evidenziato come la scelta sia stata vincente con 84.877,44 kg di rifiuti recuperati di cui l’89% riciclati. Oltre 27.000 kg di rifiuti raccolti e riciclati in più dell’edizione 2016 della Corsa Rosa.

LA RACCOLTA DIFFERENZIATA IN DETTAGLIO

5266b822-c1d3-4d2e-a993-d8a9e45b70e7

PREMIATI I COMUNI PIÙ ATTIVI DEL GIRO

  • I Comuni che in partenza hanno raccolto il maggior quantitativo di rifiuti differenziati sono stati: Forlì (90%), Castrovillari (84%) e Tortolì (83%).
  • I Comuni che in arrivo hanno raccolto il maggior quantitativo di rifiuti differenziati sono stati: Canazei (93%), Tortona (90%) e Montefalco (90%).
  • Il Comune con più volontari: Il Comune di Reggio Calabria è quello che ha messo a disposizione il maggior numero di volontari che hanno coadiuvato l’attività di Ride Green.
  • Il Comune con il miglior progetto di integrazione sociale: Il Comune di Reggio Emilia ha favorito l’integrazione sociale attraverso volontari di una cooperativa sociale che accoglie rifugiati di guerra.
  • Il Comune con il maggior coinvolgimento della società di gestione: Il Comune di Milano è quello che ha meglio coinvolto la ditta di raccolta differenziata a supporto ed integrazione delle attività del progetto Ride Green.

GALLERY

vai alla galleria di immagini

ok

ko