torna alle news

22 aprile 2016

Dumoulin all'esordio con il botto

Tutta il team  Giant-Alpecin è  estremamente  motivato a correre il Giro d’Italia. Tra tutti Tom Dumoulin, che farà il suo debutto il mese prossimo nella Corsa Rosa, vuole lasciare subito il segno sulla Corsa Rosa e sta puntando a una vittoria di tappa in una delle prove a cronometro.

“Non vedo l’ora d’iniziare il  Giro d’Italia ” ha detto Dumoulin. “Sarà il mio primo Giro e con l’inizio dai Paesi Bassi è ancora più speciale. Sarà una corsa fantastica, mi concentrerò principalmente sulle prove contro il tempo, quelle che si adattano di più alle mie caratteristiche.  In questa stagione sto puntando tanto sulle cronometro e sulle classifiche generali nelle corse di una settimana “.

Il coach per il Giro d’Italia, Marc Reef  ha dichiarato: “E ‘il primo grande giro della stagione, abbiamo una squadra forte e Il nostro obiettivo primario è quello di andare sul podio. Sia nelle crono con Dumoulin, sia nelle tappe con arrivo in volata, molto probabili nella prima settimana del Giro.

Nelle tappe più impegnative, cercheremo di attaccare per ottenere il miglior risultato possibile.

In vista della partenza del 6 Maggio da Apeldoorn, Georg Preidler insieme ad altri compagni di squadra  del Team Giant-Alpecin, hanno fatto una ricognizione di 120 km della Tappa 16, frazione che inizia a Bressanone e termina ad  Andalo. La fase comprende la salita notoriamente difficile del Passo della Mendola.

Preidler ha già assaggiato le grandi salite  del Giro d’Italia, lui che è arrivato 7° sullo Zoncolan nel 2014.

“Questa sarà la mia seconda partecipazione al Giro e io sono molto entusiasta. trovo l’Italia un paese bellissimo, mi piace molto il cibo e, naturalmente, la grande atmosfera creata dai tifosi durante la gara. il Giro offre sempre qualche salita  dura e spero che durante la terza settimana avrò qualche opportunità di andare nelle fughe per arrivare in testa nelle ultime salite di tappa”.

GALLERY

vai alla galleria di immagini

ok

ko