torna alle news

22 febbraio 2017

Al via l'Abu Dhabi Tour

Tutti i più grandi protagonisti presenti oggi alla conferenza stampa pre corsa al circuito di Yas Marina.

I vincitori dei Grandi Tour Alberto Contador e Nairo Quintana hanno parlato delle loro speranze per la tappa di montagna di Sabato, i velocisti più forti al mondo Mark Cavendish e Marcel Kittel guardano ai prossimi sprint nella quattro giorni di grande ciclismo organizzata da Abu Dhabi Sports Council ( ADSC) in collaborazione con RCS Sport e con il patrocinio di Sua Altezza lo sceicco Hazza bin Zayed al Nahyan, il Vice Presidente di Abu Dhabi Executive Council.

Da quest’anno  l’Abu Dhabi TOur vanta lo stato di WorldTour, diventando ufficialmente la gara ciclistica più prestigiosa del Medio Oriente.

LE DICHIARAZIONI

Tanel Kangert (EST – Astana Pro Team): “Conosco i miei limiti e so che non vincerò il Tour di Abu Dhabi quest’anno, ma spero di ottenere un buon risultato con il nostro capitano Fabio Aru”.

Fabio Aru (ITA – Astana Pro Team): “Sono molto contento di incontrare Vincenzo qui, non ci vedevamo da qualche mese Questa è la prima volta in cui saremo rivali, ma non è l’unico”.

Vincenzo Nibali (ITA – Bahrain – Merida): “Per noi di Bahrain-Merida è una gara molto importante, cercheremo di fare molto bene. Abbiamo Niccolò Bonifazio per gli sprint e non vedo l’ora della tappa di montagna”

Alberto Contador (ESP – Trek – Segafredo): “La ragione principale per cui ci sono così tanti campioni è che questa è ormai una corsa WorldTour, molto importante per tutte le squadre, oltre a questo è l’ideale per preparare le altre grandi gare della stagione. La mia squadra qui ha due leader: io e Bauke Mollema”.

Nairo Quintana (COL – Movistar Team): “. La terza tappa è l’ideale per me: abbiamo una squadra che mi può aiutare molto. Abbiamo bisogno di vedere in che stato di forma sono e come saranno i miei avversari”.

Tutte le altre dichiarazioni sul sito ufficiale del Tour di Abu Dhabi

 

 

ok

ko