Curiosità

Coppi rinasce e cala il poker

Il Giro d’Italia 1952, alla sua trentacinquesima edizione, si svolse in venti tappe dal 17 maggio all’8 giugno 1952, per un percorso totale di 3.964 km e fu vinto da Fausto Coppi in 114h36’43” alla media oraria di 34,586 km/h. Secondo e terzo si classificarono Fiorenzo Magni e lo svizzero Ferdinand Kübler.

Il campo dei partenti alla partenza era di altissimo valore: accanto ad un Coppi all’apice della carriera, ritrovato dopo gli infortuni in serie subiti negli anni precedenti, c’erano Magni, Astrua e il vecchio Bartali tra gli italiani, Kübler, Van Steenbergen ed Ockers tra gli stranieri.

Fu sui passi dolomitici della tappa Venezia-Bolzano che Coppi diede il colpo di grazia agli avversari. Il sigillo fu poi da lui messo nella cronometro da Erba a Como, chiudendo la corsa e giungendo a Milano con più di 9 minuti di vantaggio su Magni.

Il Giro purtroppo fu segnato dalla morte del corridore padovano Orfeo Ponzin, che durante la quarta tappa verso Roma finì contro un albero mentre stava affrontando una curva e, seppur soccorso immediatamente, morì senza riprendere conoscenza. Il giorno successivo Papa Pio XII incontrò i corridori e nel rivolgere parole di incoraggiamento e di augurio per il futuro del Giro, pregò per lo sfortunato Ponzin.

Dopo Radio-Giro nel 1951, la presenza di un comodo telebus fornito di cabine telefoniche e di un impianto telegrafico consentì ai giornalisti la veloce trasmissione dei dati ai propri giornali.

Il Giro del 1952 vede l’inaugurazione dello spettacolo serale nelle piazze delle città di tappa, “La Fiera del Giro”, presentato da Walter Marcheselli e con la direzione artistica del Maestro Giovanni D’Anzi con comici e cantanti ed arricchito dalla presenza dei carri pubblicitari della Carovana, che distribuivano gadget e campioni omaggio dei loro prodotti.

Planimetria

I protagonisti

I corridori festeggiano
Il gruppo dei corridori
Gino Bartali e Fausto Coppi
Rifornimento volante
Raphaël Geminiani
Hugo Koblet
Geminiani, Coppi, Bartali e Zampini

Statistiche

TAPPA
PARTENZA – ARRIVO
VINCITORE
1 MILANO – BOLOGNA
Italia
Ita
ALBANI Giorgio
2 BOLOGNA – MONTECATINI
Italia
Ita
CONTERNO Angelo
3 MONTECATINI – SIENA
Italia
Ita
BEVILACQUA Antonio
4 SIENA – ROMA
Belgium
Bel
KETELEER Desirè
5 ROMA – ROCCA DI PAPA
Italia
Ita
COPPI Fausto
6 ROMA – NAPOLI
Belgium
Bel
VAN STEENBERGEN Rik
7 NAPOLI – ROCCARASO
Italia
Ita
ALBANI Giorgio
8 SULMONA – ANCONA
Italia
Ita
BENEDETTI Rino
9 ANCONA – RICCIONE
Belgium
Bel
VAN STEENBERGEN Rik
10 RICCIONE – VENEZIA
Belgium
Bel
VAN STEENBERGEN Rik
11 VENEZIA – BOLZANO
Italia
Ita
COPPI Fausto
12 BOLZANO – BERGAMO
Italia
Ita
CONTE Oreste
13 BERGAMO – COMO
Italia
Ita
PASOTTI Alfredo
14 ERBA – BELLAGIO-COMO
Italia
Ita
COPPI Fausto
15 COMO – GENOVA
Italia
Ita
MINARDI Giuseppe
16 GENOVA – SANREMO
Italia
Ita
BRASOLA Annibale
17 SANREMO – CUNEO
Italia
Ita
DE FILIPPIS Nino
18 CUNEO – ST. VINCENT
Italia
Ita
FORNARA Pasquale
19 ST. VINCENT – VERBANIA
Switzerland
Che
SCHÄR Frits
20 VERBANIA – MILANO
Italia
Ita
BEVILACQUA Antonio

sponsor

ok

ko